10 domande 10 risposte


Abbiamo voluto raccogliere qui le 10 domande più comuni che si pone chi per la prima volta si interessa a questa razza.
Speriamo di dare una mano a chiarire qualche dubbio.

1 – IL BULLMASTIFF E’ UN CANE DA GUARDIA?
Sì, è un cane abituato a proteggere il territorio e il”branco” (cani e uomini) che gli è affidato. Ma la sua guardia non ha nulla in comune con quella che abitualmente fanno rottvailer, doberman o pastori tedeschi.
Il bullmastiff è un cane riflessivo e in quanto tale non risponde ad un problema con un atteggiamento aggressivo. Pertanto se qualcuno invade il suo territorio preferisce stare a vedere quel che succede e prendere poi la decisione più adatta.
Un buon bullmastiff non morde l’aggressore, lo atterra e quindi aspetta che il padrone decida cosa farne. Ci sono numerosi aneddoti che raccontano quanto sopra, ma ci dilungheremmo troppo in questa sede.
Ultima cosa: la femmina è sicuramente più vivace ed attenta nel momento della guardia. Quando si ha la fortuna di avere una coppia di bullmastiff , i due esemplari si spartiscono i compiti in maniera precisa. La femmina fa il primo passo e il maschio poi completa il lavoro!

2 – IL BULLMASTIFF SBAVA?
La perdita di bava eccessiva dipende dal labbro del cane. Nelle razze in cui gli allevatori hanno eccessivamente selezionato gli esemplari per ottenere bocche ipertipiche (troppo schiacciate o con labbro eccessivamente cadente) questo difetto è diventato quasi inevitabile. Nel bullmastiff per fortuna non è successo.
Naturalmente non potete valutare il fatto mangiando in presenza del vostro bullmastiff qualcosa che lui desidera ardentemente. 
Ma l’acquolina in bocca non è un problema solo del bullmastiff….anche noi di fronte a certi dolciumi……

3 – CHE RAPPORTO HA CON I BAMBINI?
Il bullmastiff è un animale da branco. E come tale accoglie e protegge animali e umani che facciano parte del suo branco.
E’ quindi incline ad accettare in toto i cuccioli di uomo e sopporta con grande tolleranza anche i piccoli dispetti che da essi provengono. E’ comunque il caso di non lasciarlo solo con un bimbo perché nel gioco è possibile che con la sua mole faccia cadere involontariamente il bambino.

4 – PUO’ RIMANERE SOLO IN CASA? FARA’ DANNI?
Come tutti i cani desidera stare con il suo padrone o con la sua famiglia. Da solo può rimanere una parte della giornata senza fare danni eccessivi. Il suo carattere docile e poco nervoso fa sì che non si accanisca troppo sulle cose di casa. Certo non si può dimenticarlo in un angolo del giardino. E’ un tenerone che vuole dividere con noi anche i momenti davanti alla televisione.

5 – E’ MEGLIO UNA FEMMINA O UN MASCHIO?
Questo dipende da voi. Sia l’uno che l’altra hanno naturalmente pregi e difetti che possono condizionare la scelta.
Il maschio ha dalla sua un fisico sicuramente più accattivante, ma certamente anche più imponente. Il carattere è espansivo e giocherellone, ma forse ha bisogno più della femmina di un padrone con le idee chiare in campo educativo e con polso deciso.
La femmina è un tantino più minuta e di carattere più affettuoso. Ovviamente presenterà i fastidi e le gioie del suo essere femmina. Non sottovalutatelo!

6 – COME SI COMPORTA CON ALTRI CANI?
Il bullmastiff non è un cane aggressivo.
Se incontrate pertanto un altro cane di ugual sesso, non abbiate timore. Lui o lei non scalpiterà ringhiando verso il malcapitato.
Lo osserverà con attenzione e se non esiste problema proseguirà la sua passeggiata senza creare fastidi.
Se l’altro o l’altra manifestano atteggiamenti aggressivi, portatelo via. Il bullmastiff comunque non è un vigliacco.

7 – COSA DEVE MANGIARE E QUANTO?
Potete decidere. Cucinare per lui oppure fidarvi di un prodotto sul mercato (crocchette) adatto a cani della sua stazza.
Io personalmente propendo per la seconda soluzione.
Scegliete comunque un buon prodotto. Il bullmastiff mangia una quantità media di cibo, ma assimila tantissimo. Quindi il tutto deve essere di ottima qualità.
Se scegliete di cucinare per lui, dovrete comunque completare la sua dieta con integratori che gli assicurino il giusto apporto di proteine, sali e quant’altro gli è necessario. Affidatevi ad un buon veterinario!

8 – SOPPORTA IL FREDDO?
Abbastanza, ma non è certo un cane da far dormire all’aperto quanto il termometro va sotto lo zero.
Un buon cane da guardia poi è meglio tenerlo in casa, tra le mura domestiche è più sicuro lui e più sicura è la vostra casa!

9 – SOPPORTA IL CALDO?
Abbastanza, ma non è certo un cane da portare a passeggiare sotto il sole quando il termometro è sopra i 25 gradi.

10 – DEVO ISCRIVERLO AD UN CORSO DI ADDESTRAMENTO?
Non è indispensabile. Chiunque può impostare un ottimo rapporto con il proprio bullmastiff avendo chiaro in testa cosa pretende dal suo cane.
La coerenza con cui vi comporterete con lui sarà l’elemento fondamentale per ottenere qualsiasi risultato desideriate.
Il bullmastiff riconosce un padrone confuso e tiene in poco conto quanto questo padrone gli comanda. Siate pertanto decisi nel negare spazi che non volete che il vostro bullo invada, e generosi nel riconoscere e sottolineare i comportamenti corretti che lui vi presenterà.

Una curiosità: negli USA il bullmastiff è iscritto regolarmente anche a gare di agility, obedience e trial. Questo significa che è possibile allevare un bel bullmastiff dal fisico possente che sia anche agile e reattivo. Troppo spesso siamo abituati a considerare il bullmastiff un cane pigro e sedentario. Non è inevitabile…anzi….
Anche tra i nostri bullmastiff abbiamo un piccolo (ha soltanto sette mesi) campione di obedience e ricerca su pista…Non è male no?


>chiudi - close<


Web site created by - Cani Campioni - Dog Web Design - Copyright © I Bravi Ragazzi - All rights reserved

Sito certificato con deposito di Diritti d'Autore emesso dal Copyright Depot International © n° 00035539